Come accedere ai contributi per gli alluvionati stanziati da Fondazione Livorno. A gennaio i finanziamenti


Fondazione Livorno e l’Associazione Nazionale della Polizia di Stato di Livorno, hanno firmato stamani una convenzione per favorire le famiglie più bisognose colpite e danneggiate dall’alluvione che nella notte tra il 9 e il 10 settembre si è abbattuta sui comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano.

Fondazione Livorno ha stanziato € 350.000 per dare un concreto segno di solidarietà

L’Ente vuole essere vicino a tutti i cittadini che si trovano maggiormente in difficoltà. Per offrire concretamente il proprio aiuto, e farlo nel modo più rapido possibile, la Fondazione ha invitato tutte le Associazioni del territorio a firmare una convenzione per procedere alla raccolta e selezione delle richieste più urgenti.

La convenzione è stata firmata questa mattina alle ore 11,30 alla presenza della stampa. Nell’occasione sono stati comunicati ai giornalisti e alla città i dettagli dell’intervento promosso dalla Fondazione: come accedere ai contributi, a chi rivolgersi, come compilare le domande. Da quel momento sono partite le richieste e dal mese di gennaio saranno assegnati i finanziamenti.

I cittadini sono invitati a compilare la scheda per la richiesta dei contributi (scheda ricognizione spese ammissibili) da scaricare attraverso questo sito o da quelli delle Associazioni convenzionate. Il modulo potrà essere ritirato anche in versione cartacea presso le Associazioni.

Saranno ammissibili spese per piccoli ripristini immobiliari funzionali all’abitazione, (interventi per impianti elettrici/idraulici, finiture e serramenti, ecc); spese per acquisto o riparazione di beni mobili, arredi, elettrodomestici e anche eventuali rimborsi per prestazioni professionali. Non saranno ammesse le spese relative a strutture portanti e interventi strutturali.

Le spese per danni subiti all’automobile saranno previste solo in casi di particolari necessità familiari.

L’importo massimo erogabile è pari a € 10.000,00 per ciascun nucleo familiare.

Le domande dovranno essere presentate all’Associazione entro il 10 novembre, corredate da tutta la documentazione a supporto.

A differenza delle richieste presentate all’ufficio del Commissario per l’emergenza, che costituiscono il primo passaggio obbligato per redigere la domanda di accesso ai contributi pubblici,  le richieste presentate alle Associazioni per la richiesta di finanziamenti da parte di Fondazione Livorno saranno analizzate e valutate entro il 10 gennaio 2018. Quelle ritenute meritevoli, riceveranno subito il contributo. Le Associazioni infatti provvederanno a pagare, tramite bonifico bancario e per conto della Fondazione, i fornitori delle prestazioni.

Non sono ammessi contributi diretti alle famiglie se non in casi eccezionali.

In allegato:

istruzioni per richiedenti

SCHEDA ricognizione spese ammissibili DEF