Anps, due nuovi mezzi per la protezione civile


Il taglio del nastro sabato 14 dicembre in viale Boccaccio con il questore Lorenzo Suraci e il presidente della sezione livornese Pier Francesco Galante

Il questore Lorenzo Suraci ed il presidente Anps (Associazione Nazionale Polizia di Stato) sezione di Livorno, Pierfrancsco Galante, insieme per i consueti auguri, e non solo. La sezione di Livorno di Anps infatti  ha chiamato a raccolta i propri aderenti nei locali della caserma della polizia di Stato in viale Boccaccio, 5, per il periodico incontro di fine anno, nel quale è stata tracciata l’attività istituzionale svolta nel 2019.
Con l’occasione, alla presenza del questore, sono state inaugurate, per il servizio di protezione civile, due autovetture per il gruppo di Livorno e per il distaccamento di Cecina.
L’associazione nazionale della polizia di Stato, ente morale costituitosi nel 1970, ha tra i suoi aderenti poliziotti in pensione, poliziotti in servizio, soci simpatizzanti, soci benemeriti e sostenitori.
Essa è chiamata a custodire il patrimonio storico-culturale creato dai soci anziani, conservando le tradizioni ed i valori della polizia di Stato e di quanti hanno donato la loro esistenza alla Patria al servizio delle istituzioni per la salvaguardia della sicurezza e della libertà dei cittadini.
L’Anps è strutturata in 170 sezioni in tutto il territorio nazionale e, nata inizialmente per sostenere i propri aderenti, ha sviluppato il suo impegno nell’ambito della società civile, servendosi anche del proprio gruppo di volontari della Protezione civile.
Oggi le sezioni dell’Anps ed i suoi volontari sono impegnati in progetti di assistenza ai bisognosi ed agli anziani, di assistenza scolastica, sia con vigilanza davanti alle scuole che con incontri per lezioni tecnico-pratiche agli studenti, d’intesa con le autorità scolastiche, in servizi di vigilanza ai fini della sicurezza di spazi pubblici urbani, in organizzazione di eventi benefici, partecipazione a ricorrenze, eventi istituzionali e commemorazioni ufficiali, organizzazione di convegni su tematiche di grande attualità.
L’organizzazione di volontariato dell’Anps, di cui è responsabile Carmelo Giarratana, vice presidente provinciale della sezione livornese, è composta da 42 volontari, 30 unità su Livorno e 12 al distaccamento cinofili di Grosseto. Nel corso del 2019 sono stati effettuate 83 giornate di servizio in tutta la provincia di Livorno, di cui 3 interventi con il Centro Operativo Comunale di Livorno: 4 ad Effetto venezia; 3 alla Fiera di Sant’Antonino; 3 reperibilità per allerta meteo, 3 giornate con unità cinofile a Grosseto per la ricerca di persone scomparse, ben 67 servizi per gare ciclistiche, rally, fiere, Palio Marinaro, Coppa Baronti, manifestazioni sportive in genere. In tutto il 2019 sono stati impiegati la bellezza di 469 volontari.
Ma Anps è anche formazione e aggiornamento con due giornate di formazione generale e di aggiornamento per tutti i volontari, 12 giornate di corsi qualificanti per il ruolo dei volontari per la valorizzazione del patrimonio culturale; la gestione della crisi negli enti del terzo settore; il modo di prendersi cura dei volontari; un corso sui social media per il terzo settore, una giornata dedicata alla gestione amministrativa e contabile per organizzazioni di volontariato; una dedicata alla raccolta fondi e una per imparare al meglio l’utilizzo delle tecniche di B.L.S.D..